domenica 6 dicembre 2009

LA MALINCONIA di Daniela Bisin




(anello “filosofico” creato dal designer Noam bar yochai)










(foto di Mauro Mazziero)




La malinconia
è l'abito
che più mi veste

è come edera
che al cuore
s'avvinghia

alle volte
stringe
un poco sui fianchi

e alle mie scarpe
abbinarla
mi duole

nei giorni di speranza

svolazza

sulla ruota
come di chiffon velata

la tristezza
che a lenire ferite

mai ci prova.

Nelle serate assenti
della vita
laboriosa

attendo di dispiegare
la balza
dei giorni

in cui avrò per te
ogni mio tempo

e come leggiadra farfalla

giocando fra i ricordi
e le mancanze

stringerò finalmente
al seno
insieme ad una rosa bianca

l'unico mio desiderio





43 commenti:

  1. Hai reso perfettamente l'idea della malinconia. Un abito che ci calza perfettamente anche se in certi momeneti ci
    accorgiamo che ci stiamo dentro forse un po' stretti. Ogni tanto proviamo a levarcelo di dosso, ma in fondo è uno di quelli che più amiamo.
    Sabrina Ludovica

    RispondiElimina
  2. molto belli questi versi semplici, musicali ma profondi cè tristezza nel cuore. L'ho letta più volte e quasi mi ci riconosco: stringerò finalmente al seno insieme a una rosa bianca l'unico mio desiderio. Complimenti un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Maria Isabella D'Autilia6 dicembre 2009 17:04

    Lievi e leggiardi come una gonna di chiffon che danza al vento, questi bei versi che, insieme all'autrice, inseguono la speranza e attendono il momento di stringere al seno con una rosa bianca l'unico desiderio.
    Raccontano la malinconia, la tristezza con una dolcezza piena di immagini e colori, senza cupezza, senza tormento...
    Una malinconia che veste, che si avvinghia, che a volte stringe, ma sui fianchi, non soffoca, uno stato d'animo che si nutre di attesa e di speranza...

    RispondiElimina
  4. Spleen,occhiali scuri con cui si guarda alla vita.,devitalizzazione(la rosa bianca),limitazione(un solo desiderio)
    La vita è biodiversità,è scelta multipla,è anche rosa rossa,....
    Gracile snodarsi dei versi,questa tua poesia d tutto rispetto,specchia animo gentile e bisogno di tenero ma rinvigorante affetto.
    Intonato un tenero De André.
    Un abbraccio

    Gilberto Fanfani

    RispondiElimina
  5. Quando il cuore oscilla tra il passato e il presente, venato di una sottile malinconia, tra il vicino e il lontano, è sempre il passato-quasi presente a rapire l'anima per ristorarla alla fonte aurorale da cui può prender vita un nuovo giorno, una rosa bianca. Non si dà,infatti,creatività se non dopo il buio della notte, anche se non sempre la notte restituisce,a chi ne è stato sorpreso e ha perso i connotati del paesaggi, quell'orizzonte familiare concesso ai mortali come spazio della quiete. E questo è malinconia

    RispondiElimina
  6. n tema che t'appartiene, che senti scorrerti sulla pelle e insinuarsi nella testura del sensi...
    L'immagine è conturbante, almeno per i miei gusti...
    Muy bien !..Vittorio

    RispondiElimina
  7. n tema che t'appartiene, che senti scorrerti sulla pelle e insinuarsi nella testura del sensi...
    L'immagine è conturbante, almeno per i miei gusti...
    Muy bien !..vittorio

    RispondiElimina
  8. ricordi quella canzone ( mia madre la canticchiava spesso, quand'ero bambina) che diceva 'Buongiorno, tristezza, amica della mia malinconia...'?Leggendo mi è tornata in mente... So che la malinconia, come stato d'animo, può essere sovente dolce.Ed è stretta,immancabile compagna dei poeti Alba

    RispondiElimina
  9. e' stupenda la malinconia immaginata come un abito fedele, che comunque sia la sua taglia, rimane addosso, la malinconia cucita attorno al corpo che stringe o si sente come un velo, bellissima poesia come tutte quelle di Daniela Bisin, una delle mie poetesse preferite. Buona giornata Tatyana

    RispondiElimina
  10. . Pietro VizziniRespiro moltissimo l'aria della malnconia, bellissimi i tuoi versi, grazie Daniela.

    RispondiElimina
  11. Ho trovato malinconicamente e straziatamente bella questa poesia.Mi piace davvero tanto,per me che da sempre vivo la tristezza nella pelle. Giuseppe Ligresti

    RispondiElimina
  12. La malinconia é nostra compagna di viaggio ma, come recita un bellissimo detto: " without melancholy there would not be space for Music...Maria Grazia

    RispondiElimina
  13. La malinconia é nostra compagna di viaggio ma, come recita un bellissimo detto: " without melancholy there would not be space for Music...
    Maria Grazia

    RispondiElimina
  14. Nelle serate assenti
    della vita
    laboriosa

    attendo di dispiegare
    la balza
    dei giorni

    in cui avrò per te
    Come amo l'asciuttezza, l'essenzialità dei versi di Daniela, il suo understatement. Il duo defilarsi lievemente e poi rientrare con un'immagine bellissima, un fore, una luce. Mai niente di troppo vistoso, di eccessivo..!

    RispondiElimina
  15. ..Attendo di dispiegar la balza dei giorni...
    Bellissima...!!! grazie Daniela!Maria

    RispondiElimina
  16. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  17. lieve come una farfalla ed elegante come una rosa bianca..Francesco

    RispondiElimina
  18. «C'è una crepa in ogni cosa. Ed è da lì che entra la luce.»

    Leonard Cohen

    A volte si chiama malinconia Angela

    RispondiElimina
  19. .. quando la malinconia si fa creatività... desiderio riconosciuto. teresa Ferri

    RispondiElimina
  20. La malinconia un abito che avvinghia come l'edera è presente quando l'animo spazia i vari momenti passati e presenti della nostra esistenza. La tristezza alberga in noi, ma non è una costante, altri desideri e altri momenti si vivono pieni di luce e sogni. I versi sono delicati e ci avvolgono in una danza leggera, offrendoci i colori della vita.

    Antonio Lanza

    RispondiElimina
  21. Gabriele Prignano6 dicembre 2009 23:32

    Molto bella. Ma è probabile che la tua voce mi arrivi modulata diversamente, su una diversa lunghezza d'onda. Ho come la sensazione che tu voglia come ammansire la Malinconia, tenerla buona, ponendola a distanza da te e...giocandoci. La tristezza come un abito, un po' stretto sui fianchi e difficle da abbinare alle scarpe, non può non richiamare l'immagine vezzosa, femminile del vestirsi, in contrasto, appunto, con la Malinconia, sempre stretta e un po' musona...se nuda. Complimenti, Daniela!

    RispondiElimina
  22. molto semplice e densa di femminilità.. solo la Donna sa amare malinconicamente stringendo al ...seno una rosa bianca...

    RispondiElimina
  23. La malinconia è generatrice delle migliori cose dell'animo umano...la musica,l'arte,la letteratura...c'è una malinconia di fondo una felicità triste che porta alla luce il meglio(o il peggio)di noi..la malinconia è movimento dell'anima..grazie infinite a tutti voi!

    Daniela Bisin

    RispondiElimina
  24. Tullia Angela Cerisano
    Indossare la malinconia.. e sapere quanto questo possa rendere sgualcite e logore di tormento le nostre anime ..é l'unico modo per non morire di falsa beatitudine.Solo il caos interiore ci rende vivi.Grazie Daniela, i tuoi versi scuotono l'anima e l' accarezzano con dolce veemenza..

    RispondiElimina
  25. Indossare la malinconia.. e sapere quanto questo possa rendere sgualcite e logore di tormento le nostre anime ..é l'unico modo per non morire di falsa beatitudine.Solo il caos interiore ci rende vivi.Grazie Daniela, i tuoi versi scuotono l'anima e l' accarezzano con dolce veemenza..
    Tullia Angela Cerisano

    RispondiElimina
  26. Nini Ferrara

    gioco.
    inesorabilmente, gioco.
    di donna.
    e si distingue l'anima tra le pieghe e le balze...

    RispondiElimina
  27. Pino Soprano

    ... un animo malinconico rivela una sensibilità oltre misura e la sensibilità oltre misura rivela molta intelligenza e tanta bontà per il prossimo... purtroppo ci si sente anche molto soli e non è facile farci l'abitudine.

    RispondiElimina
  28. Nini è un plissè un pò gualcito tuttavia..:)

    Daniela Bisin

    RispondiElimina
  29. Caro Pino l'abitudine alla solitudine la si fa se la malinconia s'impasta al sangue come nel mio caso.Tutto sommato non è così buia la notte se rischiarata dalla luna.Grazie per le tue parole..:)!

    Daniela Bisin

    RispondiElimina
  30. La malinconia è donna e tu di donna l’hai vestita.
    Bella nel suo abito, ti dona la bellezza che le dai.
    L’amo ed è mia ancella da sempre.
    E poiché ho molto più della tua “veneranda età”, ella ha sembianze e nome antichi e porge il velo ai miei occhi che la ricambiano commossi.
    Melanconia la mia e non abbandona me che riconoscente la venero....
    Sempre ammirato.
    Grazie, Daniela.

    Michele Cologna

    RispondiElimina
  31. Grazie Michele mio caro amico..
    Daniela Bisin

    RispondiElimina
  32. la tua poesia incanta tutti, daniela, e si nota dai bei commenti,dalla comprensione profonda che tutti mostrano nei confronti del tuo stato d'animo. E questo poteva essere generato solo dai tuoi bei versi

    RispondiElimina
  33. Una volta un'amica mi disse: io convivo con la malinconia da sempre, è la mia dolce compagna in ogni momento, non mi fa paura, la conosco da quando ero bambina e mi trovo a mio agio insieme a lei... io non la capii perchè propendo per l'ottimismo e l'allegria, ma nei tuoi versi ho ritrovato le parole di lei, malinconia come un vestito da indossare, bellissimo! brava!
    Salvina

    RispondiElimina
  34. è una malinconia soffusa e leggera, non occupa l'anima, non la opprime sotto il peso dei ricordi. è una malinconia matura, che non piange o si dispera, piuttosto aspetta silenziosa e spera. è la malinconia che conosciamo.

    claudia de crescenzo

    RispondiElimina
  35. ... sperando che non sia un'attendere la morte, quasi stanchi della materialità dei giorni nostri... sempre bei versi... grazie.
    Pino Soprano

    RispondiElimina
  36. @Salvina credo che la malinconia sia qualcosa che ci appartiene e sia scritto nel nostro dna,si può essere malinconici e allegri è un modo di essere,di sentire la vita,di comprendere il silenzio in essa contenuto,l'attesa.Grazie per le tue belle parole..:)

    Daniela Bisin

    RispondiElimina
  37. @Claudia mi sei molto vicina..:)

    RispondiElimina
  38. @Pino..la vita è sempre un'attesa della morte,ma non in senso negativo,ma bensì come accadere evolversi naturale del ciclo vitale e la consapevolezza alle volte è malinconica...Grazie Pino

    Daniela Bisin

    RispondiElimina
  39. Ringrazio tutti r ringrazio Daniela per i suoi bersi e per la ua attenzione gentile per ognuno dei suoi lettori-commentatori

    RispondiElimina
  40. La melanconia.
    Qui, forse, come desiderio, in fondo all'anima, di una cosa, di una persona mai conosciuta o di un amore che non si è mai avuto, ma di cui si sente dolorosamente la mancanza o che, per raggiungerli, non ci si sente all'altezza.
    Diversa dalla nostalgia, come dolore del lontano, nostalgia spesso confusa a torto con rimpianto. E qui, nei versi di Daniela, c’è anche nostalgia e attesa del ritorno.

    RispondiElimina
  41. Daniela Fenoaltea7 dicembre 2009 07:50

    Uno stato malinconico voluto, quasi cercato, che avvolge e nel contempo soffoca e si libera, forse, quando giunge la speranza..Mi piace!!

    RispondiElimina
  42. Ringrazio Manlio per la sua attenta analisi e Daniela e voi tutti per la partecipazione e il sostegno alle mie parole.

    Daniela Bisin

    RispondiElimina
  43. Roberto Ioannilli8 dicembre 2009 06:40

    Le tue parole inseguono la musica dlla malinconia, i ritmi sono quelli dell'allegro svolazzare di una farfalla... i contenuti sono realtà... quotidianità... tristezza... ma quell'ultimo desiderio ... ti proietta nella spersnza... sei farfalla in volo verso la speranza. Bellissima

    RispondiElimina