lunedì 16 agosto 2010

SENZA GHIRIGORI di Alberto Cabeza


(L'illustrazione è di Silvana Giordano)



Ti voglio nuda e semplice
Senza ghirigori né orpelli
Senza mistificazioni, NUDA
Voglio solo amare sublime
Ogni tua imperfezione
Antiestetica o distonica
Voglio baciare la tua verità
Adorare le tue paure intime
E farne piacere e sicurezza di noi.
Bramo la semplicità splendida
Tu il neo deciso che mi prende
Che attira le mie labbra
Che accende il mio dire e l’ardire
Voglio i tuoi pensieri
Aperti più delle cosce
Ti voglio nuda e semplice
Senza ghirigori né orpelli.




24 commenti:

  1. Ti voglio nuda e semplice
    Senza ghirigori né orpelli
    Senza mistificazioni, NUDA
    Voglio solo amare sublime
    Ogni tua imperfezione



    Nudità dell'anima, vera conoscenza della persona e quindi vero profondo senso d'amore, che conosce ,sa accetta e desidera. Dolce intensa e perfetta la composizione

    RispondiElimina
  2. E’ la più feisbuchiana delle mie poesie. Nata per gioco o meglio nel contesto di un gioco avviato dalla mia amica Daniela Bisin: si trattava di improvvisare sulla scorta del binomio ghirigori&orpelli …ed è nata così. Alcuni giorni dopo, l’ho riletta, mi è piaciuta e ho deciso di pubblicarla. Come direbbe una mia carissima amica SEMPLICE.MENTE. Un grazie commosso a Gloria che mi ha concesso l’onore di pubblicarla in questo spazio così qualificante e ricco di belle liriche. Umilmente vostro, Alberto Testa (Alberto Cabeza)

    RispondiElimina
  3. Una delle poesie di Alberto che amo di più. E' come se lui scrivesse per me,di me. Grazie amico caro,per la bellezza dei tuoi scritti e per la profondità incontaminata della tua anima.
    Silvana Giordano

    RispondiElimina
  4. Spudoratamente vera,di quella sincerità che solo gli amanti animici si riconoscono,nella complicità totale di un amore carnale-spirituale che tutto comprende.Bella e sentita.
    Come tu dicevi fa coppia con la mia "Guardami Nuda".

    Eccoti,non potevo mancare a questa messa in opera,di una poesia scaturita da un gioco semplice,ma che ha sortito effetti sorprendenti.Di Alberto testa amo passionalità,la sensibilità,l'ardimento poetico.
    Siamo "poeti" per istinto noi,la vita ci ha donato l'espressione di un'emotività lirica che avvolge e accende,grande dono.Spesso io e Alberto ci ritroviamo nelle stesse immagini,stesse sensazioni.Per me una sorta di fratello di penna a cui riconosco una potenzialità espressa solo in parte..spero di vederlo esplodere nella totalità del suo dentro,cossì ricco e caleidoscopico.Forza Alberto,ne hai di numeri da contare!Con affetto,Daniela Bisin.

    A Gloria un abbraccio da anima ad anima..:) <3

    RispondiElimina
  5. Ferrari Renato Agostino Non va per il sottile l'autore e dice apertamente quanto è nei suoi desideri.Dichiara,con sapiente disinvoltura,l'essenza del suo intimo volere che appare essere la semplicità.Senza fronzoli,nuda e cruda,come si conviene ad una esperimentata conoscenza, con particolare riguardo ai pensieri di lei.
    Si chiarisce per non rimaner delusi.Lieve traspare un filo di ironia. Ren

    RispondiElimina
  6. Alessandra Fanti

    ‎"Voglio baciare la tua verità (...)
    Voglio i tuoi pensieri
    Aperti più delle cosce
    Ti voglio nuda e semplice
    Senza ghirigori né orpelli"

    E chi non si vorrebbe amata così?
    Bella: nuda e semplice poesia.
    Grazie

    RispondiElimina
  7. Deborah Mega E' una meraviglia questa tua, secondo me la più bella che abbia letto tra le tue creazioni. Essere amata anche nelle imperfezioni è il massimo.
    Trovo invece impossibile per un uomo possedere anche i pensieri dell'amata. Ciascuna donna è troppo complessa per rivelarsi completamente perfino all'uomo che ama. Esiste sempre un lato oscuro, misterioso e impenetrabile...

    RispondiElimina
  8. Ilaria Brancale

    Voglio solo amare sublime
    Ogni tua imperfezione
    Antiestetica o distonica
    mi piace quest'idea dell'amore tutto, e soprattutto le imperfezioni, giustamente è questo l'amore, è amare le imperfezioni e tutto dell'altro!!!! magnifica alberto, un baci

    RispondiElimina
  9. Bello il neo e anche il concetto dei pensieri più aperti delle cosce.
    F. V.

    RispondiElimina
  10. E' l'amore intriso di passione che irrompe veemente.
    Crollano i muri della diffidenza, timidezza, imperfezione.
    Le parole, intensi grafemi che esprimono la vis del desiderio senza limiti, senza condizioni.
    Mariaconcetta Lo Re

    RispondiElimina
  11. Splendida nella sua immediatezza e semplicità: una poesia ... senza ghirigori e senza orpelli per un amore vero!

    RispondiElimina
  12. Nessuna castità espressiva: la scrittura è solida, folta di sensi e di sensualità.
    Ogni parola è governata dalla passione. Bravo Alberto!
    Giuliana Argenio

    RispondiElimina
  13. senza ghirigori è la tua poe preferita , per me, che ti conosco da poco grazie a FB.
    Già te l'ho detto in altra sede. bacio Alberto
    enrimorgause P.

    RispondiElimina
  14. ROSA CASSESE
    Bravo Alberto un amore "nudo", adornato dal velo del tuo coprirla di carezze, baci, senza "orpelli" come un vero innamorato è in grado di fare ...perchè, a volte le parole semplici sono le più eloquenti...un quid di sensuale subito "corretto" dal prevalere del pensiero aperto s,incero dell'amata! Sei un cantore dell'Amore puro!

    RispondiElimina
  15. Elisa Cordovani

    Molto bella, la passione raffinata dell'amore,la bramosia e il desiderio di possedere non solo la carne,ma la mente del proprio amore, VERAMENTE PIACIUTA :-)

    RispondiElimina
  16. Tonino Bergera

    Semplicemente nudi, corpo ed anima,
    ci si veste di noi: e finalmente
    si può passare in vivida disamina
    ogni particolare del piacente! ;-))

    Scrivi incisivamente
    nonché stilosament

    RispondiElimina
  17. Alberto sostiene che è la più facebookiana delle poesie.
    Altri ricordano una lirica di Neruda.
    Ma io ritengo che non importa l'occasione da cui nasce una poesia, è che sicuramente l'occasione è solo un input, po si libera il nodo sentimentale, emotivo, si chiarisce e sgorga la poesia in questa forma così vera e intensa.
    Grazie Alberto, anche perchè non è tanto stilnovistica, perchè non è una donna angelicata di cui si parla, ma la Donna come vorrebbe esser sentita dall'altro genere....Così noi amiamo esser considerate,
    e,poi, sicuramente tutto passa attraverso i sensi...
    Dobbiamo considerare il livello alto della poesia di Alberto

    RispondiElimina
  18. In un mondo che ci chiede di essere altro da noi, questa poesia è aria fresca ed acqua trasparente,
    è frutta verace da terra autentica.
    Per la nudità ci vuole amore e coraggio,
    per l'imperfezione ci vuole animo grande e fantasia.
    Grazie Alberto per questa poesia pulita e vera,splendida nella sua forza espressiva.
    Mi fa sentire veramente bene!
    Marilina

    RispondiElimina
  19. Io dico sempre che niente mi attrae più che l'imperfezione in un bel contesto. Rappresenta un certificato di autenticità ed è un nodo focale per l'emozione e l'accensione dei sensi
    Alberto Cabeza

    RispondiElimina
  20. ..ke bella ..passionale e dolce...senza ghirigori ..senza veli...accende i pensieri più reconditi..ciao un abbraccio Alberto..e a Gloria..Carmen Pettinaro

    RispondiElimina
  21. PIERO LO IACONO

    mi ricorda la "dark lady" di Shakespeare....
    in particolare il sonetto
    "My mistress' eye are like nothing the sun"
    ma anche il più recente N(er)uda.....

    è doppio il significato di NUDA
    sia fisico che spirituale----

    amare una persona per quello che è....
    difficile----
    amarla nella sua nudità, nella sua verità, e
    soprattutto essere amati per quello che si è....

    LA NUDITà DELL'AMORE PURO....
    BISOGNO E RICERCA DI AUTENTICITà.........

    EFFICACE NELLA SUA "BRUTTEZZA"
    L'AMARE ANCHE IL NEO DELLA PERSONA AMATA.....
    AMARNE I DIFETTI...
    SOLO QUESTO è VERO AMORE ALTRIMENTI è INFATUAZIONE... INNAMORAMENTO...FALò...
    bravo Alberto Neruda....(scherzo)

    RispondiElimina
  22. mi piace il commento di Piero e condivido..amare l'altro x quello che si è....qst è vero amore..Carmen Pettinaro

    RispondiElimina
  23. @Piero Probabilmente ti riferisci a NUDA SEI SEMPLICE. Al di là di due parole, è concettualmente molto diversa e ovviamente molto MOLTO più bella. Però ricordare, seppur indegnamente, il grande PABLO, è un grande onore
    Alberto Cabeza

    RispondiElimina
  24. ... molto schietta e verace... la voglia di reale e di naturalezza, fa pensare ad una ricerca di vero e crudo molto erotico... complimenti, bella e reale... Pino soprano.

    RispondiElimina